Rinforzi Strutturali

L’installazione di tomografi aperti a risonanza magnetica a basso campo sta diventando sempre più frequente. La diffusione crescente di questi pesanti apparati diagnostici, accresce la probabilità che i Clienti ritangano di installarli non più solo negli interrati degli edifici, ma anche ai piani superiori. Questo si scontra con la necessità di realizzare adeguamenti strutturali, perchè sia tollerato il notevole peso di questi magneti permanenti (che va da 1 a 20 tonnellate anche!).

La Techno Shield negli ultimi cinque anni ha ritenuto di offrire alla propria clientela anche la consulenza strutturale, realizzando sul sito supporti strutturali metallici personalizzati, in materiali compatibili con le risonanze magnetiche. Si tratta per lo più di telai metallici, concepiti per sostenere il peso dei magneti senza interferenze con l’impalcato dei fabbricati, per essere montati in un paio di giorni al massimo e consentire il montaggio di schermi magnetostatici e gabbia di Faraday in tempi ridotti (da una settimana a un mese per le macchine a più alto campo, con impianti più complessi).

Ottimizzazioni

Naturalmente, la scelta dei materiali è determinante per non compromettere l’omogeneità di campo magnetico statico nel volume d’indagine dei tomografi a risonanza magnetica, indispensabile per la restituzione di immagini diagnostiche di elevata qualità. L’opportuna scelta e distribuzione dei materiali di cui sono costituiti i supporti, rende anche più agevoli le operazioni di shimming dei magneti, caratteristiche della prima messa in funzione e calibrazione di questo tipo di strumenti diagnostici.

Questi supporti, infine, sono ottimizzati e armonizzati con gli schermi magnetostatici, che si rende spesso necessario installare attorno alle gabbie di Faraday per contenere i campi magnetici generati dai tomografi RM, confinandoli secondo i dettami delle normative e leggi vigenti.